Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la tua esperienza. Se decidi di continuare la navigazione accetti il loro uso

Domenica, Dicembre 16, 2018

Stampa Email

clarabugnara2In scena nel primo fine settimana di Agosto, forte del consenso di pubblico e dell'apprezzamento generale, “Romantica” è il festival internazionale dedicato ai fioristi, che per l'occasione adornano il borgo di Bugnara (AQ) con splendide composizioni floreali. 

La manifestazione, è caratterizzata dalla presenza dei migliori fioristi a livello internazionale, provenienti da varie parti del mondo nel corso della quale gli artisti del fiore si esprimeranno nella decorazione del Centro Storico di Bugnara con originalissime composizioni che arricchiranno, in maniera davvero spettacolare e particolare, tutti i vicoli, le piazzette e gli scorci del borgo antico.

Si tiene, come da tradizione, anche la “Notte Fiorita”, in cui la cittadinanza e i turisti saranno chiamati a popolare le strade del piccolo centro e a valorizzare, oltre ai fiori, anche il meglio dei prodotti locali, come l'olio extravergine di oliva, il tartufo o il formaggio pecorino, che potranno essere gustati in uno qualsiasi dei punti ristoro appositamente allestiti lungo il percorso. L'evento, si caratterizza per un' iniziativa intrapresa in collaborazione, oltre, come di consueto, con l'Ateneo Europeo di Arte Floreale di Bugnara, con il Club dei Borghi più Belli d'Italia finalizzata al sostegno dei Borghi Abruzzesi danneggiati dal sisma.

Categoria: ABRUZZO

Stampa Email

05.orig

Si dice che dalla sua vetta, dalla sua cresta, si goda di un panorama a 720°. Perchè occorre girare due volte su se stessi, per godere di tutto l'ambiente che lo circonda.

E' il Monte Porrara, la propaggine sud della maestosa Majella, che degrada fino a spegnersi sulla Riserva di Quarto S. Chiara (o anche Piano delle Cinquemiglia). Dagli inghiottitoi carsici dei Quarti, si genera il fiume Aventino.

Può essere percorso da sud a nord con una bellissima traversata che inizia dalla stazione ferroviaria di Palena, e termina a Campo di Giove. Si sale per sentiero ben segnalato attraversando prima un bosco di faggi, quindi prati d'alta quota. Dalla vetta del Porrara, mt 2.137 mt è un susseguirsi di saliscendi con un colpo d'occhio sulle valli laterali veramente notevole. Presenta passaggi esposti ed a picco sulle valli sottostanti. A destra quella del fiume Aventino, un corso d'acqua che dopo circa 45 Km confluisce nel Sangro. 

A Guado di Coccia, parte alta della stazione sciistica di Campo di Giove, è possibile scegliere se scendere a destra verso Palena o sinistra per Campo di Giove. In tutti e due i casi, arriverete in accoglienti paesi, dove potrete trovare come ritemprare il corpo. Lo spirito sarà già pienamente soddisfatto!

 

Categoria: ABRUZZO

Spettacoli

Associazione Culturale Terre del Sud

Via V. Bellisario 32
66034 Lanciano (CH) 
Partita IVA 02245860693